Menu

Strict Standards: Only variables should be assigned by reference in /web/htdocs/www.dimensioneverde.eu/home/magazine/plugins/content/jw_sigpro/jw_sigpro.php on line 51

Strict Standards: Only variables should be assigned by reference in /web/htdocs/www.dimensioneverde.eu/home/magazine/plugins/content/jw_sigpro/jw_sigpro.php on line 52

Strict Standards: Only variables should be assigned by reference in /web/htdocs/www.dimensioneverde.eu/home/magazine/plugins/content/jw_sigpro/jw_sigpro.php on line 51

Strict Standards: Only variables should be assigned by reference in /web/htdocs/www.dimensioneverde.eu/home/magazine/plugins/content/jw_sigpro/jw_sigpro.php on line 52

Mamillaria: la bellezza e le sue spine In evidenza

Mamillaria: la bellezza e le sue spine

 

Originaria del Messico, la Mamillaria appartiene alla famiglia delle Cactaceae con le sue 300 specie di piante. Grassa e succulenta, ricca di spine, è solitamente di forma cilindrica con un’areola lanosa che somiglia ad un simpatico ciuffetto.

 

Ideale per balconi e giardini, necessita di luce solare diretta per 365 giorni l’anno. Le temperature migliori in estate vanno dai 15 ai 24 °C, mentre nel periodo invernale variano dai 10 ai 13 °C.
Attenzione, ponete a riparo le piante evitando che si bagnino se le temperature scendono al di sotto della media!

 

Il terreno che consigliamo deve essere poroso, formato da terra e materiale drenante come lava, sabbia o pomice mescolato con giuste quantità.

 

Innaffiate costantemente da aprile a settembre, assicurandovi prima che il terreno sia secco, e interrompete tra ottobre e marzo. Affinché cresca bene e rigogliosamente è necessario il travaso nel periodo primaverile: diamo la possibilità alle radici di scendere in profondità senza alcuna costrizione. Come evitare di pungersi durante l’operazione? Guantoni o fogli di carta ben piegati per ribaltarla e farla uscire dal vaso. Step successivo è quello di porla nel nuovo vaso che la ospiterà, evitando di innaffiarla per almeno una settimana, in modo che le radici danneggiate possano cicatrizzarsi.

 

Applicate questi piccoli consigli e vedrete fiorire la vostra pianta per tutta l’estate!