Menu

Strict Standards: Only variables should be assigned by reference in /web/htdocs/www.dimensioneverde.eu/home/magazine/plugins/content/jw_sigpro/jw_sigpro.php on line 51

Strict Standards: Only variables should be assigned by reference in /web/htdocs/www.dimensioneverde.eu/home/magazine/plugins/content/jw_sigpro/jw_sigpro.php on line 52

Strict Standards: Only variables should be assigned by reference in /web/htdocs/www.dimensioneverde.eu/home/magazine/plugins/content/jw_sigpro/jw_sigpro.php on line 51

Strict Standards: Only variables should be assigned by reference in /web/htdocs/www.dimensioneverde.eu/home/magazine/plugins/content/jw_sigpro/jw_sigpro.php on line 52

La Grevillea e le sue Scintille di Colore In evidenza

La Grevillea e le sue Scintille di Colore

Il genere Grevillea è un sempreverde appartiene alla famiglia delle Proteaceae, originario della Nuova Zelanda e dell’Australia.

È una pianta dal portamento arbustivo e arboreo. Nonostante la maggior parte delle specie tenda a rimanere di piccole dimensioni, esistono casi un cui questa pianta può raggiungere anche la conformazione di un vero e proprio albero.

Clima

La Grevillea non richiede cure particolari. Per crescere sana e rigogliosa è sufficiente clima mite, con temperature primaverili/estive intorno ai 19° C, mentre quelle invernali non devono mai scendere sotto i 7° C.

Annaffiatura

Nel periodo primaverile-estivo va annaffiata in maniera abbondante, lasciando asciugare il terreno in superficie tra un’annaffiatura e l’altra. Se le temperature diventano troppo elevate potrebbe essere necessario nebulizzare la chioma. In autunno e in inverno va annaffiata quanto basta per non far seccare il terreno.

Rinvaso e Terreno

Ogni anno, ad inizio primavera, la Grevillea va rinvasata utilizzando un terreno leggero e non calcareo, formato da terriccio da giardino, torba e sabbia grossolana che favorisce il drenaggio dell’acqua d’annaffiatura in eccesso.

Concimazione

Per tutta la primavera/estate, la pianta va concimata ogni due settimane, diluendo del concime liquido nell’acqua d’irrigazione. Il concime scelto, oltre ad avere i macroelementi quali azoto (N), fosforo (P) e potassio (K) dovrebbe presentare anche microelementi quali il ferro (Fe), il manganese (Mn), il rame (Cu), lo zinco (Zn), il boro (B), il molibdeno (Mo). Il fosforo, invece, dev’essere presente in quantità minima.

Potatura

Durante la stagione primaverile, dopo il rinvaso, la Grevillea va potata prima della ripresa vegetativa. In questo modo viene regolata sia la crescita sia la forma della pianta, favorendo la ramificazione.